Linkedin è davvero utile per trovare lavoro?

di | Ottobre 31, 2022

I social media hanno invaso tutte le sfere personali delle persone. Ormai sui social svolgiamo ogni tipo di attività e anche quella di trovare lavoro non è esclusa. Se oggi chiunque può cercare lavoro o dipendenti per la propria azienda su internet lo può fare grazie a Linkedin, ma è davvero utile per cercare lavoro?

Come usare Linkedin nel modo migliore

Linkedin è un ottimo modo per mettere in mostra le proprie competenze e per contattare direttamente i datori di lavoro. È un modo economico per trovare e candidarsi alle offerte di lavoro, perché basta collegarsi e cliccare su alcuni pulsanti. Può anche essere utilizzato come parte del processo di reclutamento di un’azienda, consentendo ai potenziali dipendenti di candidarsi direttamente attraverso il loro profilo Linkedin.

Essere presenti su Linkedin vi aiuterà a trovare posti di lavoro di cui non conoscevate l’esistenza e potrebbe persino essere il motivo per cui verrete assunti. Il sito è anche un ottimo strumento per l’avanzamento di carriera. Vi permette infatti di entrare in contatto con persone che possono aiutarvi a far sbocciare la vostra carriera e di creare connessioni con coloro che vi daranno consigli. Grazie a questa rete professionale, avrete accesso ad annunci di lavoro, consigli di carriera e notizie sul settore che possono portare il vostro sviluppo a un livello superiore.

Una volta registrati, potete costruire il vostro profilo e collegarvi alle reti più rilevanti per il vostro settore di lavoro. Queste connessioni vi introdurranno a loro volta ad altre persone del vostro settore. È anche possibile cercare offerte di lavoro o persone che potrebbero raccomandarvi per una posizione.

LinkedIn sta rapidamente diventando la piattaforma di social media più importante per le aziende e i selezionatori sono sempre alla ricerca di persone che possano aiutare la loro azienda a crescere.

Più si sa come usare LinkedIn, più è facile trovare il lavoro giusto. Si possono seguire alcuni suggerimenti necessari per far sì che il vostro profilo compaia nei risultati di ricerca, per connettervi con persone influenti e professionisti del settore, per scrivere messaggi che si distinguano e per raggiungere più persone con i vostri post.

Per assicurarsi che il proprio profilo Linkedin venga visualizzato, è necessario aggiungere una foto o un video. Dovete anche assicurarvi che sia fatta in modo professionale e che corrisponda al vostro marchio. Molte persone cercano una foto quando cercano un lavoro, quindi è importante. Assicuratevi che la foto di copertina includa anche altre persone oltre a voi.

Un po’ di storia

Linkedin è stato fondato nel 2002, quando Reid Hoffman (fondatore di LinkedIn) e i suoi colleghi hanno avvertito la necessità di un modo migliore per mettere in contatto le persone online.

Prima di LinkedIn, le persone che volevano fare conoscenza online lo facevano iscrivendosi alle chat o ai forum. Ma queste comunità erano molto difficili da navigare e, anche se si trovava qualcuno con cui era piacevole parlare, poteva essere difficile organizzare un incontro nella vita reale.

I fondatori di LinkedIn si sono ispirati a siti come HotorNot.com, che permettevano agli utenti di valutarsi a vicenda in base al loro aspetto. Volevano che le persone potessero fare lo stesso anche con le connessioni professionali: valutarle in base ai loro risultati e alle loro competenze, anziché solo al loro aspetto! Infatti all’inizio LinkedIn consentiva solo ai membri di connettersi tra loro e di condividere le proprie esperienze professionali, ma col tempo si è trasformato in una piattaforma di social media in cui le persone possono pubblicare video, blog e aggiornamenti su di sé.

LinkedIn è stato lanciato ufficialmente nel 2003 come sito su invito per gli studenti dell’Università di Stanford; questo ha aiutato l’azienda a crescere rapidamente, dato che all’inizio c’erano solo 75 studenti nel campus! Poco dopo il lancio, l’azienda ha ampliato l’accesso oltre gli studenti di Stanford e ha reso il sito disponibile per chiunque abbia un indirizzo e-mail che termina con “.edu” (ovvero la maggior parte dei college).

La crescita della piattaforma è stata a dir poco sorprendente. Dal 2003 LinkedIn si è trasformato in una rete con oltre 575 milioni di utenti in più di 200 Paesi del mondo. Si stima che ci siano più di 50 milioni di aziende e oltre 500 milioni di persone in cerca di lavoro che utilizzano il sito per trovare opportunità di lavoro o per cercare candidati da assumere per le loro aziende.

LinkedIn offre anche altri servizi premium, come Recruiter Lite e Talent Solutions, che consentono alle aziende di gestire il processo di reclutamento in modo più efficace grazie a strumenti automatizzati che le aiutano a trovare potenziali candidati per le posizioni aperte all’interno delle loro organizzazioni in modo più rapido che mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *