Imprese e tasse, la situazione Svizzera

di | Luglio 19, 2020

Aprire un azienda in Svizzera risulta allettante e sicuramente di gran vantaggio. Le imprese sono trattate con regimi fiscali bassi ma soprattutto molto chiari e con una burocrazia semplice e priva di qualsiasi tipo di lungaggine. Basti pensare che tutte le tasse vengono riscosse da un unico ufficio. Inoltre, il margine dell’imposizione fiscale che si aggira intorno al 14/25% è vittima di abbassamenti abbastanza costanti per la concorrenza cantonale presente sul territorio statale. La quota più rilevante di imposta, deriva proprio dai cantoni, per questo si concorrono a ribasso, considerando che la popolazione vota le proprie leggi all’interno del cantone in maniera democratica.

Tassazioni su tre scale

Il sistema fiscale svizzero è totalmente federale, decentrando quasi tutte le competenze. Infatti la tassazione subisce tre tipi di provenienza, sia per le persone fisiche che per le aziende, ossia quelle provenienti dallo stato, imposta nazionale, le imposte cantonali e le imposte comunali.

Imposte per le aziende

Se consideriamo l’imposizione fiscale a livello europeo, le imposte a carico delle imprese svizzere sono piuttosto basse e convenienti, tanto che molte imprese decidono di spostare le proprie sedi, legali, operative o entrambe nel territorio svizzero. Le imposte statali, chiamate federali hanno un aliquata unica, 8,5% mentre quelle cantonali variano al variare dell’ubicazione e del reddito prodotto, oscillando dal 5,9% al 16%.

Iva, la più bassa a livello europeo

L’imposta sul valore aggiunto in Svizzera non è assente ma esiste come negli altri stati europei. Possiede però l’aliquota più bassa tra tutti gli stati. Basti pensare che l’aliquota normale Iva ammonta al 8%, per hotel e alberghi passa al 3,8% invece per i beni di prima necessià e di consumo si abbassa al 2,5%. Fondamentale da chiarire che cure mediche e istruzione non sono soggetti Iva.

Convenienza di aprire un’attività in Svizzera

La situazione offferta per tutti coloro che desiderano operare in Svizzera è conveniente e senza paragoni rispetto ad altri stati europei.

  • Tassazione molto bassa sui redditi o utili d’impresa
  • Economicamente e politicamente è uno stato molto forte che non desta destabilizzazioni
  • Tasso di disoccupazioni tendente allo zero
  • Non esistono lungaggini burocratiche, il tutto è istintivo e veloce
  • Persone istruite sia culturalmente che professionalmente già dalla scuola

Privacy o trasparenza fiscale?

Se fino a poco tempo fa la Svizzera aderiva ai paesi Black list, dove la privicy fiscale era in primo piano. Adesso si è proiettata di più sulla chiarezza e sulla trasparenza firmando numerose convenzioni a livello internazionale. Infatti ora, chi passa i propri redditi in Svizzera è soggetto al pagamento di un imposta progressiva, con base al 15%, che prima era inesiistente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *