Dati Istat povertà: 30% persone residenti in Italia a rischio

di | Dicembre 6, 2016

Dati Istat povertà: in Italia si è a rischio. Il 30% delle persone che risiedono in Italia rischia di essere povero

I dati rilevati dall’Istat sul grado di povertà ed esclusione sociale che si verifica in Italia sono alquanto allarmanti: infatti, stando alle ultime rilevazioni, sappiamo che quasi il 30% delle persone che risiedono nel belpaese siano in procinto di rischiare un grado di povertà abbastanza elevato. L’Istituto di Statistica parla chiaro: i dati sulla povertà fanno infatti emergere una situazione di rischio di esclusione sociale e di povertà per una persona su quattro.

E i dati sono ancora più allarmanti se si considera che, mentre al nord si continua a vivere in condizioni sì difficili ma ancora comunque dignitose, lo stesso potrebbe non accadere più al sud Italia, dove questo pericolo si concentra in maniera ancora più rilevante, ovvero per una persona su due. I dati, quindi, specialmente per quel che riguarda il Sud Italia, ricordano che il livello di rischio è particolarmente alto soprattutto al Sud, e con ancor maggiore frequenza in Sicilia, in Puglia ed in Campania. Ma ciò che ancor di più preoccupa è che questa situazione si fa difficile anche al Centro Italia, in cui il livello di povertà sembra essere destinato a salire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.