Cos’è il trading online? (infografica)

di | Ottobre 25, 2019

Il trading online può essere considerato come il modo più semplice per amministrare i propri investimenti, in quanto il tutto avviene direttamente online, senza dover effettuare transazioni per telefono, per corrispondenza o direttamente in borsa, come avveniva prima dell’avvento dell’era digitale.

Il suo funzionamento è del tutto analogo al trading tradizionale e si basa sul concetto di quotazione.

Cos’è una quotazione

La quotazione non è nient’altro che il prezzo stabilito, in un determinato momento, per un determinato titolo che può essere una valuta estera, un’azione, una materia prima o un derivato.

Il prezzo di un prodotto finanziario riflette l’attività di acquisto e vendita ed è quindi soggetto alle leggi della domanda e dell’offerta.

Quando la richiesta di un determinato titolo aumenta, aumenterà anche la sua quotazione e viceversa.

Le notizie e le indiscrezioni relative a un titolo possono influire sui comportamenti degli investitori e quindi sulle quotazioni.

Se ad esempio la Fiat/Chrysler comunicasse un incremento dei profitti oppure risultati positivi dei test per un nuovo modello di auto, il valore delle azioni può aumentare man mano che un numero maggiore di investitori investe nella società in quanto influenza le decisioni di investimento.

Nel mercato del cambio monetario, le quotazioni di azioni e materie prime vengono fornite per un determinato periodo di tempo e durante questo periodo, un investitore può effettuare transazioni in conformità con l’offerta e chiedere i prezzi direttamente da disponibili mobili.

Trading Online, Forex e tipi di quotazione

Il trading online, come accennato nel paragrafo precedente, permette lo scambio di diverse tipologie di prodotti finanziari come materie prime, indici, azioni, criptovalute e soprattutto Forex.

Il forex comprende la maggior parte degli scambi effettuati nel trading online e consiste nello scambio di valute.

Le quotazioni vengono fornite sempre in coppie in due diverse tipologie. Ipotizzando che la valuta nazionale sia il dollaro possiamo avere:

  • Quotazione diretta: totale della valuta nazionale necessaria per acquistare un’unità della valuta estera. (Es. USDCHF = 1,01500 significa che sono necessari 1,015 Franchi Svizzeri per acquistare 1 dollaro).
  • Quotazione indiretta: la singola unità della valuta nazionale espressa in valuta straniera (Es. GBPUSD = 1,45000 significa che sono necessari 1,45 dollari per acquistare una sterlina.)

Come funziona il Trading Online: bid price e ask price

Come accennato in precedenza una quotazione di borsa è il prezzo che un titolo ha in quel preciso istante nel mercato globale.

Questo prezzo cambia continuamente e, TradeApp ad esempio, offre questo servizio aggiornato in tempo reale, che costituisce la migliore fonte di informazione. Sulla piattaforma si possono trovare dei grafici utilissimi in cui si possono vedere gli andamenti dei prezzi nel corso del tempo ed in cui individuare quelli che in gergo vengono chiamati bid price e ask price.

Il bid price è il prezzo massimo che un singolo compratore è disposto a pagare per un determinato titolo.

L’ask price, invece è la cifra minima per cui un investitore è disposto a cedere il suo titolo.

Bid and ask è un concetto molto importante che molti investitori al dettaglio trascurano durante le transazioni. È fondamentale tenere in considerazione che prezzo aggiornato delle azioni è il prezzo dell’ultimo scambio – un prezzo tracciabile nel tempo in quell’istante.

Infografica

Copia il codice sottostante per inserire l’infografica nel tuo sito web

Terminologia base Forex

Pip: Si riferisce all’ultima cifra decimale di una quotazione di una coppia di valute. Ad esempio se EURUSD è quotato 1,1213 e poi passa a 1,1214 la differenza di 0,001 viene chiamato 1 Pip.

Spread: Si tratta della differenza tra prezzo di acquisto e di vendita nel Forex. Per esempio se il Bid Price di EURUSD è 1,13345 e l’Ask Price è 1,13346, lo spread è 0,00001 ovvero 1 pip. Un alto valore dello spread sta a significare che il titolo finanziario è poco scambiato, ossia poco liquido; viceversa, uno spread ridotto significa che il titolo è molto liquido.

Margine: Per margine si definisce la somma di denaro che è necessario avere in un account di trading online per compiere dei trade con un determinato capitale.

Come fare Trading?

Scopri le prime 10 del trading online secondo Tradeapp.

TradeApp permette ad amatori delle quotazioni in borsa e ad azionisti di effettuare compravendite direttamente sul proprio smartphone o dispositivi digitali. L’investimento è minimo e si possono cominciare a studiare e guadagnare dai minori mercati con 5 semplici Euro.

E possibile consultare 24/24h la piattaforma e usufruire del servizio clienti per ogni problema e domanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *