Affitti in nero, ecco cosa succede a Lignano Sabbiadoro

di | Settembre 7, 2016

Affitti in nero, evasione fiscale a Lignano Sabbiadoro

La stagione estiva è sicuramente una delle più prese d’assalto dai turisti che si recano nelle varie città d’Italia per ritemprarsi e per riprendere energia dopo mesi di duro lavoro. Tra le località più amate ed apprezzate dagli italiani, le più interessanti sono – senza alcun dubbio, vale la pena di sottolinearlo – le località di mare, dove è possibile non solo andare al mare e ritemprarsi, ma spesso anche  fare gite in barca o passeggiate serali sul lungomare.

Ma esiste anche un’altra faccia della medaglia che va assolutamente sdoganata: stiamo parlando di quanto è emerso nella recente operazione della Guardia di Finanza condotta a Lignano Sabbiadoro, dal nome Blak House. Il nome dell’operazione lascia già ben pensare: gli affitti in nero rappresentano una delle problematiche più contrastanti che si prospettano principalmente nel periodo estivo, rappresentando quindi un fenomeno sempre più diffuso ma che va comunque contrastato.

Complice il periodo estivo, i proprietari degli immobili non dichiaravano di aver percepito i canoni di affitto, per un’evasione al fisco che rischiava di costare moltissimo. Si tratta di un problema diffuso in tutta Italia, e sicuramente da contrastare: servono quindi maggiori controlli ed analisi preliminari più mirate e consistenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.