Interventi straordinari, presentata richiesta 7,7 miliardi di euro

di | Ottobre 1, 2016

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha chiesto 7,7 miliardi di euro per interventi straordinari (terremoto e migranti in prima linea)

Ci siamo. L’Italia, a partire da adesso, potrà avere a disposizione il sussidio chiesto per le emergenze: il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha infatti chiesto all’Unione Europea una somma di 7,7 miliardi di euro, cifra utile per affrontare dal punto di vista economico gli interventi straordinari necessari nel nostro paese. In particolar modo, questi soldi serviranno al governo per fronteggiare le emergenze dovute al terremoto – con tutto ciò che ne consegue, in primis la ricostruzione delle case, delle scuole e la messa in sicurezza degli altri edifici – ed il fenomeno dell’immigrazione.

È quanto è stato inserito nella nota aggiornata Def che era stata presentata sia dal premier che da Pier Carlo Padoan ministro Economia. In questa nota si dichiarava che “il Governo richiede al Parlamento l’autorizzazione a utilizzare, ove necessario, ulteriori margini di bilancio sino a un massimo dello 0,4 per cento del Pil per il prossimo anno. “

Per sapere se queste richieste verranno effettivamente accettate, bisogna comunque attendere un po’: non è detto che l’Unione Europea sia disposta ad allargare le maniche per sostenere l’Italia, in questo delicato momento storico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.