Bonus Sisma 2017: il supporto per adeguamento immobili

di | Gennaio 30, 2017

Bonus Sisma 2017: un aiuto economico per l’adeguamento delle strutture alle norme antisismiche

In questo specifico periodo storico può essere molto interessante conoscere tutte le opportunità di risparmio che si possono ottenere con l’adesione ad un sistema di bonus che aiuti a rendere più sicuro il proprio immobile o la propria abitazione dal punto di vista sismico, usufruendo di una serie di diritti e detrazioni che aiutino a sostenere le spese per la ristrutturazione.

Già il bonus ristrutturazioni, anche per questo 2017 offre interessanti proposte di copertura economica e di tutela per tutti coloro che vogliano ristrutturare il proprio immobile, laddove per ristrutturazione si intende soprattutto l’opera straordinaria, ma è inclusa in esso anche la ristrutturazione ordinaria, oltre che i vari interventi e modifiche di restauro. A questo si aggiunge un altro bonus, una sorta di detrazione in grado di supportare tutti coloro che vogliano accedere a delle specifiche opportunità di risparmio nell’adeguamento delle loro case alle problematiche territoriali: il cosiddetto Bonus Sisma 2017, infatti, copre per quest’anno gran parte delle spese sostenute per l’adeguamento dell’immobile dal punto di vista strutturale alle norme antisismiche attuali.

Questa agevolazione – attuale oggi più che mai, soprattutto considerati i casi di terremoto che da agosto colpiscono il centro Italia – riguarda non solo le prime case, ma anche i secondi immobili e quelli che riguardano attività lavorativa private. Anche in questo caso, così come accade per altre opere ed interventi, è necessario presentare domanda corretta e compilata presso l’Agenzia delle Entrate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.