Aumento costo olio: previsioni 2017, un anno difficile

di | Novembre 3, 2016

Le previsioni per il 2017: aumento costo olio, in molti casi a più di 8 euro al chilo

Sarà un brutto anno anche quello del 2017, per l’olio di oliva, i cui prezzi salgono fino alle stelle: un costo molto importante per il cosiddetto oro liquido, che sale ancora di più se consideriamo l’olio extra vergine di oliva, che è ancora più prezioso. Anno orribile, per l’olio, che arriva a livelli di produzione molto bassi, il che, ovviamente, fa salire in maniera consapevole ed importante il costo stesso del prodotto: si parla di prezzi quasi raddoppiati per moltissime aziende produttrici, costrette ad aumentare i costi per rientrare nelle spese di produzione.

La colpa è della mosca olearia che anche quest’anno ha reso difficile la raccolta delle olive, le quali, colpite dal dannoso e pericoloso insetto, sono inutilizzabili. Come, d’altra parte, il maltempo, che ha fatto cadere prematuramente i frutti, rendendo difficile una sostanziale raccolta.

Ma l’aumento costo olio non è tutto: infatti, un altro problema importante è che le scorte dello scorso anno andranno ad esaurirsi già verso la metà del 2017, rendendo quasi del tutto impossibile far fronte alla domanda da parte dei clienti. Sarà difficilissimo, a queste condizioni, trovare l’olio a meno di 8 euro al chilo: secondo Coldiretti, si tratterà di un anno molto brusco anche a causa del crollo di produzione, che è arrivata a -298 milioni di chili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *