Poveri assoluti in Italia, crescono secondo dati Istat

Poveri assoluti in Italia

I poveri assoluti in Italia sono sempre di più: oltre 4,5 milioni di persone

I dati Istat sui poveri assoluti in Italia fanno paura: secondo le ultime stime portate avanti dagli studi dell’Istituto Nazionale di Statistica, infatti, nel nostro paese, ad oggi, si contano circa 4,5 milioni di persone che vivono in una condizione di miseria che raggiunge il massimo livello dal 2005.

A soffrire di più sono soprattutto le persone che vivono in famiglia con almeno 4 membri: in famiglie con almeno due figli, per esempio, si vivono le peggiori condizioni di miseria ed anche gli anziani ed i giovani sono sempre più poveri, rispetto al 2005. Ad oggi si calcola infatti almeno un minorenne su 10 in condizioni di elevata povertà.

I dati sono allarmanti se confrontati con quelli del 2005, anche se, rispetto agli ultimi tre anni, si registra un certo livello di stabilità con cambiamenti non particolarmente importanti e significativi.

Il problema è molto più serio di quanto non si pensi; secondo le rilevazioni effettuate dall’Istat, infatti, si parla sempre di più di una crisi economica dovuta soprattutto alle problematiche lavorative che non consentono di ottenere uno standard di vita accettabile. Si soffre soprattutto al Sud, ma nel Nord Italia la povertà è decisamente aumentata, non solo per gli stranieri, ma anche per gli italiani: aumentano coloro che non riescono ad accedere ai livelli essenziali di assistenza.

Leggi Anche  Bonus bebè raddoppiato: quali saranno gli importi per il 2017?

Aggiungi Commento