Polemica su United Airlines: teenager fermate per violazione dress code

Polemica su United Airlines

Polemica su United Airlines: tre ragazze sono state fermate a Denver perché indossavano dei leggings

Non è piaciuto l’abbigliamento delle tre teenagers fermate a Denver – e non fatte salire a bordo dell’aereo che avevano regolarmente prenotato – a causa di un capo che ad oggi è molto diffuso, soprattutto tra i giovani, ma che non è stato gradito soprattutto dalla compagnia di volo United Airlines.

La decisione è stata inappellabile: quel viaggio non s’aveva da fare. O, meglio, non s’aveva da fare con quel tipo di abbigliamento: secondo la compagnia aerea, infatti, le tre ragazze che stavano per salire sull’aereo in aeroporto a Denver, hanno violato il dress code e, quindi, non potevano salire a bordo dell’aereo vestite in maniera troppo succinta. È quanto è stato spiegato dalla stessa compagnia di volo, sulla quale sono piovute immediatamente le polemiche a causa della decisione della compagnia. Che, però, si è “giustificata” spiegando che quella decisione sarebbe stata facilmente comprensibile pensando al fatto che le ragazze erano parenti di alcuni dipendenti della compagnia aerea.

Una delle ragazze, che aveva dei pantaloni nel suo bagaglio a mano, si è cambiata ed ha potuto così prendere l’aereo. Le altre due, però, sprovviste di cambio non succinto, non hanno potuto continuare il loro viaggio.

Leggi Anche  Lavoratori precoci e pensione: anticipo pensionistico

Aggiungi Commento