Parchimetro non ha bancomat: parcheggio gratuito e niente multa

Parchimetro non ha bancomat

Niente multa se parchimetro non ha bancomat: la sentenza del Giudice di Pace di Fondi parla chiaro

Se gli stalli sono a pagamento ma non vi sono dispositivi di controllo del parcheggio muniti della possibilità di accettare anche il pagamento con bancomat, il parcheggio non deve essere pagato e l’automobilista non deve andare incontro a multe o sanzioni. È quanto è stato di recente dichiarato nel corso di una sentenza effettuata dal Giudice di Pace di Fondi, al quale era stato chiesto di stabilire una norma in merito al pagamento del parcheggio laddove non vi siano le possibilità che al parchimetro sia accettato il pagamento con bancomat.

Pagamento anche elettronico, o nullità della multa: nel caso in cui il parchimetro non renda disponibile, infatti, il pagamento con bancomat, il parcheggio deve essere considerato gratuito e l’automobilista non deve essere sanzionato. Una buona notizia, quindi, per tutti i cittadini e gli automobilisti, che potranno finalmente avere una possibilità di riscatto.

Il Giudice di Pace ha infatti stabilito che se non vi sono parchimetri o dispositivi anche attrezzati al pagamento con bancomat – e non solo con contanti – l’automobilista, impossibilitato, per i più svariati motivi, al pagamento elettronico, può sentirsi autorizzato al parcheggio gratuito, senza che vi sia alcun rischio di essere sanzionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *