Lavoro a Milano, il Comune aiuta disoccupati, esodati e cassintegrati

Lavoro a Milano

Lavoro a Milano, più speranze per chi ha perso il lavoro oppure è in cassa integrazione

In un periodo di crisi economica come quella che stiamo attraversando, è abbastanza normale ritrovarsi a dover affrontare le conseguenze di una scarsa occupazione: chi ha perso il lavoro sa molto bene quanto sia difficile trovare un nuovo impiego, ancor di più in un momento di crisi e specialmente in caso di età non propriamente giovane.

Trovare lavoro a Milano potrebbe diventare più semplice, però, grazie ad un nuovo progetto ideato dal Comune ed affidato ad Afol Metropolitana: questo progetto prende in considerazione l’idea di aiutare i disoccupati, gli esodati e tutti coloro che sono in cassa integrazione a ritrovare la fiducia lavorativa anche grazie ad una serie di percorsi di formazione e rieducazione professionale.

Il fondo per rendere possibile questa operazione di sostegno alle persone disoccupate è di 1 milione e 200 mila euro: questi soldi potranno aiutare oltre 300 persone a ritrovare un nuovo percorso professionale di formazione che le aiuti ad inserirsi nuovamente nel mercato del lavoro.

Per ottenere questo supporto, bisogna essere però possessori di alcuni requisiti che, nello specifico, sono: aver perso il lavoro a causa di un licenziamento entro il 30 giugno di quest’anno, non avere meno di 45 anni ed essere residenti a Milano.

Leggi Anche  Call center Wind-Tre di Cagliari: richieste più certezze

Aggiungi Commento