Bollette 28 giorni: secondo Adiconsum necessaria fatturazione mensile

Bollette 28 giorni

Bollette 28 giorni: secondo Adiconsum c’è obbligo di ritornare alla fatturazione mensile. Proposto anche l’obbligo di rimborsare i consumatori dei pagamenti già effettuati di bollette a 28 giorni

Non è affatto giusto, né dal punto di vista economico né dal punto di vista dei consumi, utilizzare il sistema dei 28 giorni per il pagamento delle bollette: il sistema che è stato da tempo adottato da parte degli operatori telefonici di telefonia mobile di spostare la scadenza delle offerte sul proprio numero telefonico da un mese a 28 giorni, infatti, da qualche tempo è stato anche adottato da operatori di telefonia fissa e TV satellitare.

Si tratta tuttavia di un sistema che non può essere in alcun modo accettato, e di questo parla in maniera più che concreta Adiconsum, una specifica associazione dei consumatori, che sostiene sia inevitabile dare un freno a questi metodi. È quindi importante, secondo queste associazioni, riproporre – anzi, obbligare – la fatturazione di tipo mensile; ed a questa notizia si associa anche quella secondo la quale è importante, oltre il blocco, anche il ricorso formale dei pagamenti già effettuati, in quanto le spese sono a dir poco eccessive per i consumatori, finora costretti a cedere a questi obblighi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *